Come scegliere l’olio CBD giusto: spettro completo, isolato o nano-cbd?

Scegliere l'olio CBD giusto

L’industria del CBD sta esplodendo. Con l’introduzione di un nuovo prodotto praticamente ogni giorno e una possibilità di scelte costantemente in aumento, è comprensibile come alcuni consumatori si trovino soprafatti davanti alle diverse tipologie di cannabidioli (CBD), specialmente per chi inizia ad interessarsi al CBD.

Quali sono le diverse tipologie di CBD disponibili, a cosa servono e come puoi scegliere quella giusta per te? Andiamo a scoprirlo…

Tipologie

CBD a spettro completo

Cos’è?
il CBD a spettro completo (assieme al suo fratellino “CBD ad ampio spettro”) è un estratto nel quale vengono mantenuti tutti i componenti della pianta originale. Questo vuol dire che i prodotti fatti con questo estratto di CBD contengono una lunga lista di altri cannabinoidi, terpeni e flavonoidi – ognuno dei quali ha dei benefici specifici. Alcune ricerche dimostrano che queste componenti lavorino insieme con sinergia generando quello che si chiama l’effetto “entourage”, creando quindi prodotti finali più terapeutici ed efficaci.

Qual’è l’uso ideale?
Vista la presenza di molte componenti con funzioni terapeutiche, il CBD a spettro completo è ideale sia per l’uso giornaliero di supplmenti, che per il trattamento di malattie e sintomi più gravi.

Isolati di CBD

Cos’è?
Come dice il nome, l’isolato di CBD è una forma di CBD che viene isolato da tutti gli altri elementi e si trova spesso sotto forma cristallina. Grazie alla purezza, l’isolato di CBD è stato visto per molto tempo come punto di riferimento per i prodotti di CBD e medicinali provenienti dalla cannabis. Si pensava che l’isolato di CBD fosse più potente del CBD a spettro completo. Recentemente però, grazie all’effetto “entourage”, molte aziende e clienti si stanno concentrando sui prodotti a spettro completo.

Qual’è l’uso ideale?
L’isolato di CBD è ottimo per le persone che necessitano una dose esatta di CBD per sintomi specifici, hanno reazioni/allergie agli altri elementi o vogliono evitare il Δ9–tetraidrocannabinolo (THC).

Nano CBD

Cos’è?
Il Nano-CBD è l’ultimo arrivato ed è un tipo di isolato di CBD nel quale le molecole di CBD vengono ridotte in nanoparticelle. Inizialmente sviluppato dall’industria farmaceutica, si pensa che il processo di creare le nanoparticelle aiuti l’assorbimento della sostanza nel flusso sanguigno. Essendo le particelle di CBD così piccole, possono passare facilmente tra le cellule dove molecole di CBD più grandi non riescono, generando una biodisponibilità maggiore.

Qual’è l’uso ideale?
Il nano-CBD è una ottima alternativa per le persone che cercano un isolato di CBD più potente che permetta dosi inferiori.

Scegliere quello giusto

Siamo tutti diversi e solo tu saprai quale tipo di CBD è giusto per te. Abbiamo tutti stili di vita diversi, fisiologie e necessità sanitarie – grazie alle quali potrai capire quale tipo di CBD funzionerà meglio per te. In ogni caso queste sono delle linee guida che possono aiutarti mentre valuti e decidi.

Valuta il CBD a spettro completo se:

1: Vuoi i benefici completi di tutti i cannabinoidi, terpeni e flavonoidi presenti nella pianta della canapa.
2: Il THC non è una tua preoccupazione.
3: Vuoi un prodotto più naturale.

Valuta l’isolato di CBD o il nano-cbd se:

1: Lo vedi come un supplemento da aggiungere ad alimenti o nella preparazione di cibi.
2: Fai uso di vaporizzatori.
3: Piccole quantità di THC potrebbero non farti passare test antidroga.

cbd, olio

Pagamento sicuro con carta di credito, bonifico bancario o PayPal.

ethereumbitcoinlitecoinbitcoincash